CALIXTO RAMIREZ

Bio

La forza dell’azione risiede nella semplicità del gesto che a sua volta rimanda sia allo scorrere del tempo sia al segno lasciato dall’uomo sulla sua scia. O perché arriva e deforma il paesaggio con la fondazione di una città, perché negli anni continua a modificarlo, oppure perché lo distrugge per ricostruirlo.
A Puebla, vengono compiute piccole azioni che, piuttosto che distruggere, rivelano la sovrapposizione di informazioni accumulate sui suoi muri. La sottigliezza e la durezza, la violenza e la fragilità, la permanenza e l’immediatezza, la materialità e l’immaterialità sono contrastate per costruire da un gesto poetico e impercettibile una città “altra”.